Cronaca Via Milazzo

Carmine e Campo Marte, decine e decine di finestrini rotti

A mesi dalle polemiche sulla movida i residenti del Carmine riaccendono i riflettori sul quartiere più chiacchierato di Facebook: da Facebook ai giornali, l'onda di chi si lamenta di atti vandalici e tentati furti

Come si suol dire, una protesta partita dal basso. Cittadini e residenti indignati, che ripropongono in forma aggiornata la polemica sul quartiere Carmine di Brescia: ma stavolta non è la movida, sono gli atti vandalici e i tentativi di furto.

Come successo ormai mesi fa nei parcheggi adiacenti alla Facoltà di Ingegneria, sembra che sia uso comune, quando cala il buio e quando passa la notte, trovarsi finestrini rotti e specchietti divelti. Spesso atti al limite del vandalismo, in altre occasioni veri e propri tentativi di furto.

La protesta, nell’era del 2.0, non poteva che passare da Facebook: in particolare, ad alzare una voce virtuale, i residenti di via Milazzo. A due passi dalla metro di San Faustino, ma soprattutto da Campo Marte, pare abbiano ‘sponda’ anche sui media più tradizionali, con segnalazioni e commenti.

La richiesta più diffusa? Più controlli, soprattutto nelle ore notturne, e magari qualche telecamera extra. Ma non sempre l’occhio elettronico, in realtà, si è dimostrato un dissuasore efficace.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carmine e Campo Marte, decine e decine di finestrini rotti

BresciaToday è in caricamento