Cronaca Capriolo

Stroncato da un malore improvviso, muore storico presidente di banca

E' morto a 80 anni Zefferino Sabbadini, ucciso da un improvviso malore: lascia moglie e figlie. Martedì pomeriggio i funerali

Se n'é andato all'improvviso, Zefferino Sabbadini: aveva 80 anni. Storico volto della Bcc Basso Sebino, che ha servito per più di mezzo secolo: a Capriolo lo conoscevano tutti, anche per il suo impegno nel sociale e nel volontariato. Lo piangono la moglie Franca, le figlie Katia e Paola, i suoi nipoti: i funerali saranno celebrati martedì pomeriggio alle 15.30 nella chiesa parrocchiale del paese.

Una vita intera tra conti correnti e servizi ai clienti e alle aziende del territorio: era entrato nel “giro” della Bcc, che all'epoca era ancora Cassa Rurale, addirittura nel 1968. Dopo qualche anno era già stato nominato presidente del Cda, nel 1975: carica che ha ricoperto per 35 anni, fino al 2010. L'anno in cui è andato in pensione, ma con una nomina a presidente onorario per i suoi lunghi trascorsi in ambito bancario.

Non solo banca, dicevamo: in tanti lo ricordano per i suoi ruoli “sindacali”, già consigliere della Federazione lombarda delle banche di credito cooperativa, e vicepresidente di Agecasse, il consorzio assicurativo delle Bcc. E per i suoi tanti ruoli nel sociale, al lavoro per le associazioni dei pensionati, dei volontari del soccorso, dei disabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato da un malore improvviso, muore storico presidente di banca

BresciaToday è in caricamento