Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Capriolo

Allarme fuori dal discopub: viene beccato con in tasca 3 "candelotti" esplosivi

Denunciato per detenzione e porto di materiale illegale il 50enne beccato dai carabinieri fuori dal Kacao di Capriolo: sequestrati in tutto 10 petardi “Rambo 2”

Botti illegali in discopub: denunciato 50enne bresciano. E' successo al Kacao di Capriolo, dove a dare l'allarme sono stati gli addetti alla sicurezza del locale: sono stati loro ad allertare i carabinieri dopo aver notato, come riferiscono i militari, un uomo aggirarsi in modo sospetto nel parcheggio fuori dalla struttura, “con un insolito rigonfiamento degli abiti indossati”. Sotto il giubbino, infatti, nascondeva tre petardi “Rambo 2”, e altri sette dello stesso tipo anche a casa.

L'uomo non ha fornito alcuna spiegazione al suo gesto: si suppone che fosse solo in cerca di possibili acquirenti per piazzare i suoi gadget in vista delle festività di fine anno. I petardi sono stati acquistati probabilmente su internet, come risulterebbe dagli accertamenti dei carabinieri.

Candelotti da 10 centimetri

Si tratta di piccoli candelotti, lunghi fino a 10 centimetri e con un diametro di circa 3: privi di qualunque marchio di fabbrica, salvo la dicitura “Rambo 2”. Un nome che era già finito alla ribalta delle cronache nell'ambito di un maxi-sequestro di botti illegali a Torino, sul finire dello scorso anno.

Tutti i petardi trovati in suo possesso sono stati comunque sequestrati, e il 50enne denunciato per detenzione e porto di materiale esplodente. Sono in corso ulteriori verifiche per risalire alla filiera di distribuzione dei botti illegali: secondo i carabinieri “avrebbero potuto avere effetti devastanti se usati in modo improprio, e in considerazione della provenienza non nota che non garantisce il rispetto di alcun parametro di sicurezza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme fuori dal discopub: viene beccato con in tasca 3 "candelotti" esplosivi

BresciaToday è in caricamento