Cronaca Capriolo

Resta incastrato nel tornio, muore giovane operaio

Il drammatico infortunio in un impianto lavorativo di Capriolo. A dare l’allarme un collega dell’operaio. Lascia nel dolore la moglie e i figli piccoli.

Un operaio di 35 anni, padre di tre figli, è morto nel pomeriggio di giovedì in seguito a un drammatico infortunio sul lavoro. Oscar Belotti, questo il nome della vittima, sarebbe rimasto incastrato nel tornio che stava cercando di sistemare.

La tragedia alla Tur Meccanica Srl di Capriolo, azienda dove il 35enne lavorava da tempo. A dare l’allarme, poco dopo le 16, è stato un collega del giovane operaio: sul posto si sono precipitate un’ambulanza e un’automedica, ma non c’è stato nulla da fare.

L’esatta dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri e dei tecnici dell’Ats, intervenuti sul posto per i rilievi di rito. Stando a una prima ricostruzione, il 35enne stava cercando di far ripartire un tornio che si era bloccato e sarebbe rimasto incastrato nel macchinario. Originario di Sarnico, Belotti era molto conosciuto a Capriolo, dove viveva con la moglie e i tre figli piccoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta incastrato nel tornio, muore giovane operaio

BresciaToday è in caricamento