Omicidio Zani: la moglie iscritta nel registro degli indagati

Valeriana Alghisi, sposa dell'anziano artigiano assassinato nella sua abitazione lo scorso 18 luglio, è stata iscritta dagli inquirenti nel registro degli indagati con l'accusa di concorso in omicidio

Valeriana Alghisi, la moglie in seconde nozze di Giuseppe Zani, trovato morto nella sua abitazione lo scorso 18 luglio, è stata iscritta nel registro degli indagati: l’accusa è quella di concorso in omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A confessare l'assassinio dell'anziano artigiano 76enne, ucciso di notte con due coltellate, era stato il figlio 50enne della vittima: Maurizio Alghisi. Ora gli inquirenti sospettano che sia stata la donna ad aprire la porta a Maurizio, che minacciava di voler uccidere il padre, contribuendo così direttamente al consumarsi della tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

  • Coronavirus, nel Bresciano quasi 7000 casi e oltre 1000 decessi

Torna su
BresciaToday è in caricamento