rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca Capriolo

Botte e minacce all'anziana madre: in casa nasconde un arsenale da guerra

In manette un 55enne bresciano che per anni avrebbe vessato e malmenato l'anziana madre: i militari hanno sequestrato anche una pistola, proiettili, pugnali e armi bianche

Per anni ha malmenato e maltrattato l'anziana madre, che solo ora ha trovato il coraggio di denunciare: a seguito del blitz dei militari il figlio è stato arrestato non solo per maltrattamenti in famiglia, ma pure per detenzione di arma clandestina, detenzione abusiva di munizioni da guerra e di varie armi bianche.

E' questo il risultato della perquisizione domiciliare a cura dei carabinieri di Capriolo, che hanno appunto arrestato il 55enne denunciato dalla madre di 79 anni: l'uomo è già stato sottoposto a rito direttissimo, con convalida dell'arresto (in carcere) in attesa del processo.

In casa proiettili e pugnali

Come detto è stata la madre a denunciare il figlio violento, che da lungo tempo la minacciava (anche di morte), la malmenava e la maltrattava. Nella disponibilità del 55enne i militari hanno recuperato (e sequestrato) una rivoltella clandestina calibro 7.65, il pugnale che spesso veniva utilizzato per minacciare la madre, 49 proiettili per pistola e varie arme bianche, considerate “potenzialmente letali”, tra cui coltelli, pugnali e una piccola ascia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce all'anziana madre: in casa nasconde un arsenale da guerra

BresciaToday è in caricamento