Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Collassa e si accascia a terra privo di sensi, i suoi cani gli salvano la vita

Gli ululati hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti, che hanno fatto scattare i soccorsi. Vittima del malore, un 59enne di Capriolo: è ricoverato al Civile

Foto d'archivio

Si è sentito male all’improvviso, mentre precorreva il sentiero che costeggia la roggia Fusia a Capriolo. Una zona frequentata prettamente da cacciatori e lontana dall’abitato. L’uomo, un 59enne di Capriolo, non ha nemmeno avuto il tempo di allertare i soccorsi o di chiedere aiuto: ha perso i sensi e si è accasciato al suolo in pochi secondi. È successo mercoledì mattina.

Per fortuna con lui c’erano i fedeli cani da caccia, sono stati proprio loro ad attirare l’attenzione di alcuni passanti: ululati, guaiti e latrati segnalavano una situazione di pericolo impossibile da ignorare e chi era in zona ha cercato di capire da dove provenissero.

Il 59enne, che era uscito di prima mattina proprio per una battuta di caccia, è stato trovato privo di sensi, riverso sul sentiero faccia a terra. Accanto a lui il fucile. Immediata è scattata la chiamata al 112: in pochi minuti sono sopraggiunte un’ambulanza della stazione di Capriolo e una pattuglia dei carabinieri.

Il cacciatore si sarebbe ripreso dopo i primi soccorsi, poi è stato trasferito al Civile di Brescia dov’è ancora ricoverato. Vittima, a quanto pare, di un attacco ischemico, non si teme per la sua vita. Ai militari il compito di recuperare i cani dell’uomo e l’arma, come pure quello, meno facile, di avvisare i familiari di quanto era accaduto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collassa e si accascia a terra privo di sensi, i suoi cani gli salvano la vita

BresciaToday è in caricamento