Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Gatti avvelenati, si rischia la strage: uno è morto e un altro è in fin di vita

Sono almeno tre gli episodi degli ultimi giorni a Capriolo: solo uno si è salvato, un altro è fin di vita e il primo è già morto. Già allertate anche le forze dell'ordine

Foto d'archivio

Animali avvelenati, ancora, in Franciacorta: altre vite innocenti a rischio per la crudeltà dell'uomo. Stavolta è successo a Capriolo, dove sarebbero tre i gatti vittime di un avvelenamento: uno di questi è già morto, un altro sta lottando per sopravvivere, solo il terzo sarebbe stato dichiarato definitivamente sano e salvo.

Sui social e tra i residenti del quartiere non si parla d'altro: la preoccupazione è figlia anche del rischio che pure i bambini ci finiscano in mezzo, vista la vicinanza delle vie interessate – in particolare Via Mazzini e Via Urini, come si legge su Facebook – al campo sportivo e alla scuola materna.

Veleno di lumachicida o antiparassitari

Dell'accaduto sono già state informate le forze dell'ordine. L'ipotesi è che qualcuno abbia voluto liberarsi drasticamente di una presunta colonia di gatti randagi. Come detto uno sarebbe morto, l'altro è in fin di vita perché trovato steso a terra da un residente.

Il terzo è invece un gatto domestico, salvato perché il proprietario si sarebbe subito accorto dei sintomi da avvelenamento. Dai primi accertamenti pare che si tratti di polpette (o altro) imbevute di lumachicida o antiparassitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti avvelenati, si rischia la strage: uno è morto e un altro è in fin di vita

BresciaToday è in caricamento