Cronaca

Covid: dramma in un convento bresciano, morte tre suore in una settimana

Il focolaio nel monastero delle suore Orsoline di Capriolo era stato scoperto all'inzio di novembre: sono già tre le vittime

Immagine di repertorio

A Capriolo si registrano tre vittime del Covid in una sola settimana. Si tratta di tre suore del convento delle Orsoline, dove nei primi giorni di novembre era stato scoperto un focolaio di contagio da coronavirus: ben 12 le sorelle contagiate, di cui tre purtroppo poi decedute, a cui si aggiungono tre operatrici della struttura.

Le suore abitano il celebre “Castello”, uno dei simboli del paese. A far scattare i controlli la prima positività di una religiosa, riscontrata a seguito di lievi sintomi riconducibili a una sindrome para-influenzale. I tamponi a tappeto avevano poi rilevato altri 15 contagi: alcune suore erano asintomatiche, altre presentavano sintomi lievi, mentre altre erano in gravi condizioni. 

E in pochi giorni si sono susseguiti i decessi: la prima a non farcela è stata suor Lina Guiducci, aveva 90 anni.  Lo stesso triste destino era poi toccato a Santina Malzanni, spirata lo scorso 5 novembre a 93 anni. Mercoledì 11 novembre il terzo decesso, quello di suor Marcellina Guzzone: aveva 88 anni e anche lei non ha retto alla furia del virus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: dramma in un convento bresciano, morte tre suore in una settimana

BresciaToday è in caricamento