Cronaca

Dipendenti fianco a fianco e senza mascherine: azienda chiusa 30 giorni

Tredici operaie a casa in cassa integrazione

Foto d'archivio

Un'azienda di Capriolo, specializzata nel settore della gomma, è stata chiusa dopo un blitz di Polizia Locale, Ats Rovato e carabinieri del Nucleo Ispettori del Lavoro di Brescia. Dagli accertamenti è emerso che 11 dipendenti lavoravano fianco a fianco senza mascherina, in una porzione di capannone di 30 metri quadri.

Una situazione altamente pericolosa dal punto di vista di un possibile contagio da coronavirus. L'assenza dei dispositivi di protezione e il distanziamento non rispettato hanno fatto scattare la chiusura di 30 giorni e le dipendenti, in tutto 13, sono finite in cassa integrazione.

Il titolare dell'attività, regolarmente registrata e situata nella periferia del paese, è un cittadino albanese di casa a Paratico. È stato multato e ora dovrà mettere in regola l'azienda nei tempi previsti da Ats, o rischia un ulteriore stop.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti fianco a fianco e senza mascherine: azienda chiusa 30 giorni

BresciaToday è in caricamento