Cronaca

Annega sotto gli occhi del nipotino: morto operaio padre di due figli

La tragedia a Capriolo, lungo le sponde del fiume Oglio: annegato l'operaio 54enne Ismet Osmani, originario del Montenegro ma da decenni nel Bresciano. Lascia moglie e due figli

In provincia e dintorni, una piccola strage: cinque morti in dieci giorni, tutti annegati. Quattro sul Garda: due a Desenzano, poi a Bardolino e a Salò. Martedì pomeriggio invece la tragedia si è consumata lungo il fiume Oglio, in territorio di Capriolo. A perdere la vita un operaio di 54 anni, si chiamava Ismet Osmani: lascia moglie e due figli.

Originario del Montenegro, ormai da decenni abitava a Capriolo, dove aveva cresciuto i suoi figli e i suoi nipoti. Lavorava come operaio in una cooperativa della zona. La dinamica dell'incidente:

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annega sotto gli occhi del nipotino: morto operaio padre di due figli

BresciaToday è in caricamento