Dà di matto in strada: distrugge a sprangate 12 auto, aggredisce i poliziotti

Arrestato e accompagnato con la forza in ospedale uno straniero di 44 anni: lunedì pomeriggio a Capriolo ha dato di matto danneggiando una dozzina di auto e aggredendo gli agenti di Polizia Locale

Quel che si dice un raptus di vera follia. A cui è ancora difficile dare una risposta. E' successo lunedì pomeriggio a Capriolo, nella zona industriale alla periferia del paese: un uomo di 44 anni, di origini africane, ha improvvisamente imbracciato una spranga – forse trovata per terra – e ha cominciato ha colpire le automobili parcheggiate ai lati della strada.

La sua furia incredibile si è placata solo dopo averne danneggiate almeno una dozzina. Immediato l'intervento della Polizia Locale, avvisata da alcuni passanti: gli agenti hanno provato a fermarlo, e in tre di loro hanno rimediato alcune lievi contusioni. Sono stati colpiti dalla spranga lanciata nel tentativo di scappare.

Una volta immobilizzato è stato arrestato, e accompagnato con la forza in ospedale. Il mistero s'infittisce: l'uomo era sporco di sangue ancora prima della zuffa con i poliziotti. Ora è ricoverato a Chiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento