6 milioni di euro per un allevamento di capre, ma finiscono tutte in padella

Il triste destino di nove caproni della Valcamonica, capre bionde dell'Adamello acquistate dagli americani per dar vita ad una nuova razza ibrida in Afghanistan, da cui sarebbe stato prodotto del pregiato cachemire biondo

Capre bionde dell'Adamello (foto d'archivio)

Erano partite dalla Valcamonica con la classica valigia piena di sogni, o almeno così doveva essere: trasferite in Afghanistan solo ed esclusivamente per riprodursi, e dar vita ad una nuova e pregiatissima razza. E invece è finita male: pare infatti che siano state tutte arrostite. Lo scrive BresciaOggi.

La compagine di capre bionde dell'Adamello, tutti maschi adatti alla riproduzione, era stata acquistata addirittura dal Pentagono, nell'ambito di un progetto di rilancio dell'economia pastorale afgana, alle prese con una guerra lunga ormai più di 15 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento