Cronaca

Valcamonica, il ricatto di un'amica: "Rivelo i tuoi segreti di famiglia"

Una 43enne camuna si è fatta consegnare 8.000 euro in denaro da un'amica di 23 anni: è stata arrestata con l'accusa di estorsione

Ricatta l'amica chiedendole soldi per non rivelare segreti riguardanti la sua famiglia. Protagonista una 43enne camuna che, da inizio anno, ha vessato una giovane di 23 anni facendosi consegnare somme di denaro con la minaccia di "sputtanare il nome della tua famiglia".

Da gennaio a settembre, i soldi fatti sborsare alla giovane ammonterebbero a circa 8.000 euro. Alla fine, convinta da un parente, è scattata la denuncia.

Minacciano di tagliare le dita
a un imprenditore: due in manette

D'accordo i militari, la 23enne è riuscita a incastrare in flagranza di reato la donna, la quale - al termine di un successivo incontro - si è vista prendere in consegna dai Carabinieri di Capo di Ponte: manette ai polsi proprio al momento della consegna del denaro.

Naturalmente, non è dato sapere il contenuto delle informazioni con cui la 23enne è stata ricattata. Ora, di certo, sono in due ad avere il problema del "buon nome" da difendere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valcamonica, il ricatto di un'amica: "Rivelo i tuoi segreti di famiglia"

BresciaToday è in caricamento