Esche avvelenate: morti cinque cani nel bresciano. È allarme

Gli animali sono morti a Sulzano, Rodengo Saiano e Provaglio d'Iseo. Morto anche un Border collie della protezione civile addestrato per la ricerca e il soccorso di persone in casi di calamità

Un cane avvelenato (immagine di repertorio)

È di nuovo allarme animali avvelenati nel bresciano. Nei giorni scorsi sono morti cinque cani nei comuni di Sulzano, Rodengo Saiano e Provaglio d’Iseo. Comune denominatore dei decessi  — secondo quanto si apprende —  sarebbero alcuni bocconi contenenti veleno.

Tra le vittime c'è anche un Border collie della protezione civile di Paderno Franciacorta. L'animale, addestrato per la ricerca e il soccorso di persone in casi di calamità, è deceduto a Provaglio dopo aver ingerito un pezzo di lardo contenente del veleno.

Non è la prima volta. Anche l'anno scorso — sempre in questo periodo — si erano verificati casi analoghi con esche conteneti anticoagulanti come  Warfarin e Coumadin. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

Torna su
BresciaToday è in caricamento