menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli uomini del Soccorso Alpino sul luogo della tragedia

Gli uomini del Soccorso Alpino sul luogo della tragedia

Si sporge per scattare una foto, precipita nel vuoto e muore annegato

Tragedia a Campione del Garda: la vittima è un giovane turista tedesco, il 30enne Arthur Werner Scholl, in vacanza in Trentino con la fidanzata

Tragedia sulle montagne alle spalle di Campione del Garda: il giovane turista tedesco Arthur Werner Scholl è stato trovato senza vita nella pozza d'acqua della forra di San Michele, subito dopo la cascata che sfocia nel piccolo laghetto, riempita dal flusso del torrente Vione. La vittima di quello che senza dubbio è un incidente è stata notata da un gruppo di escursionisti che erano in zona per fare un bagno.

Insieme a lui c'era la fidanzata, con cui era in vacanza: si sono persi di vista forse ancora in tarda mattinata, la giovane ha raccontato di averlo cercato per ore prima di incontrare gli escursionisti che le hanno comunicato la triste notizia. Sotto shock, la ragazza è stata ricoverata in ospedale a Desenzano per accertamenti.

La salma di Scholl rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria, che probabilmente predisporrà l'autopsia per fare luce sulle cause della morte. L'ipotesi più probabile è quella di un annegamento. Lo hanno trovato sul fondale, con la maglietta ancora indosso e lo zaino sulle spalle.

A quanto pare stava facendo diverse fotografie in zona, molto suggestiva e ricca di colori e spunti naturalistici. Si sarebbe sporto un po' troppo dal sentiero, precipitando nel vuoto per diversi metri fino a cadere in acqua. Una volta caduto avrebbe perso conoscenza, e quindi sarebbe annegato.

Non è stato facile recuperare la salma. Sul posto oltre ai Vigili del Fuoco anche gli uomini del Soccorso Alpino e i subacquei specializzati negli interventi fluviali. Il corpo è stato issato sull'elicottero e poi trasferito in spiaggia a Campione. Arthur Scholl e la fidanzata erano in vacanza sul Garda trentino: lui aveva da poco compiuto 30 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento