Discarica abusiva in un prato del paese: nei guai imprenditrice bresciana

Blitz della Polizia Locale di Calvisano nella frazione di Malpaga: individuata una discarica abusiva (da oltre 35 quintali) di scarti e materiale per l'edilizia. Nei guai un'imprenditrice bresciana

Una discarica abusiva alla periferia del paese, non lontano da due villette di recentissima costruzione: in tutto oltre 3 tonnellate e mezzo di materiale edile, scarti e inerti, e poi imballaggi di plastica e di cartone. Rifiuti abbandonati in un prato di Calvisano, frazione di Malpaga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Polizia Locale ha già individuato i responsabili: in questo caso di tratta di una donna, imprenditrice bresciana titolare di un'azienda edile di Ghedi. Avrebbe scaricato calcinacci, inerti e scarti non lontano dall'area di costruzione delle due villette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

  • Paurosa caduta dal bici, lo trovano in un bagno di sangue: è morto in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento