Usava l'auto aziendale per andare a rubare: 38enne nei guai

Secondo gli inquirenti l'uomo è responsabile di numerosi furti di rifiuti elettronici e informatici avvenuti all’interno dell’area ecologica di Calvisano

Utilizzava l'auto della cooperativa che lo aveva assunto per caricare la refurtiva dei colpi messi a segno nell'area ecologica di Calvisano. Nei guai è finito un 38 romeno, residente nel comune della Bassa. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Calvisano, l'uomo sarebbe responsabile dei furti di rifiuti elettronici e informatici avvenuti all'interno della discarica.

L'uomo - operaio ecologico e dipendente della cooperativa sociale incaricata per la raccolta differenziata porta a porta in vari comuni della zona - è stato stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Secondo quanto ricostruito, per trasportare la refurtiva fino alla propria abitazione avrebbe utilizzato più volte anche l’auto aziendale.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

Torna su
BresciaToday è in caricamento