Cocaina in vendita davanti al centro giovanile, nei guai un 43enne

Non aveva figli o nipoti giovani, eppure vagava sempre nei dintorni dell'oratorio: insospettiti, i carabinieri lo hanno colto sul fatto.

Immagine di repertorio

Dosi di cocaina cedute a giovanissimi intercettati direttamente all'esterno del centro giovanile. È successo a Calvisano, dove nei giorni scorsi i carabinieri hanno arrestato - cogliendolo sul fatto - un 43enne. 

Ad insospettire i militari impegnati nelle normali operazioni di sorveglianza del territorio, e in particolare dello spaccio, il fatto che il 43enne gravitasse spesso nei dintorni del centro giovanile e nel parco antistante. Dopo diverse intercettazioni ambientali e prolungati pedinamenti, giovedì i carabinieri sono entrati in azione. 

Vista la pattuglia, il 43enne di origine marocchina ha gettato un involucro tra i rovi ed ha cercato di fuggire a piedi, al pari di un suo cliente che ha fatto perdere le sue tracce. Raggiunto, lo spacciatore è stato arrestato dopo che nelle sue tasche sono stati trovati 300 euro in contanti. Recuperata anche la droga gettata tra le siepi, cinque dosi di cocaina dal peso complessivo di cinque grammi. Il 43enne è già stato processato: condanna di un anno e sei mesi di reclusione, con pena sospesa. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento