Cronaca Via San Filippo

Calvagese: Giancarlo Codara annuncia il suicidio e scompare

Ricerche in corso per il 64enne Giancarlo Codara, residente a Calvagese Riviera: l'ultima volta è stato visto mercoledì mattina, a bordo della sua Citroen nera. In casa le figlie hanno trovato una lettera angosciante

Le ricerche continuano, anche a San Michele di Gardone

Sono ormai 48 ore che non si hanno più notizie di Giancarlo Codara, il pensionato di 64 anni residente a Calvagese che mercoledì ha fatto perdere le sue tracce. Gli ultimi a vederlo i vicini di casa, che hanno raccontato di averlo visto salire sulla sua auto (una Citroen C3 nera) per poi allontanarsi dall’abitazione.

Niente di strano, se non per l’allarme lanciato dalla due figlie che proprio mercoledì avrebbero dovuto vederlo all’ora di pranzo, per mangiare qualcosa insieme. Annose ricerche in zona, nei posti per lui abituali: era amante della montagna, andava spesso al Pirlo di San Michele, a Gardone Riviera, era molto religioso, usuali i suoi pellegrinaggi al santuario delle Fontanelle di Montichiari.

Un’ombra scura però circonda la vicenda, lasciando adito a ben poche speranze: una lettera, ritrovata dalla figlia Pamela, il cui messaggio a prima vista pare inequivocabile.

“Quando leggerai quanto ho scritto – si legge sulla carta, parole scritte a mano – Potrebbe essere ormai troppo tardi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calvagese: Giancarlo Codara annuncia il suicidio e scompare

BresciaToday è in caricamento