rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Calvagese della Riviera

Cacciatori, strage di uccellini: poi tagliano le gomme alle guardie del Wwf

Uno dei due cacciatori aveva nascosto le specie protette nel cappello

Prima vengono fermati, poi bucano i pneumatici delle auto delle guardie: questo l'atto vandalico di due cacciatori fermati nelle campagne di Calvagese per aver abbattuto specie protette. 

Le guardie venatorie dei Wwf hanno contestato l'abbattimento di ben 37 uccelli di specie protetta a due cacciatori. I volatili erano nascosti nel cappello di uno dei due bracconieri: peccato che il berretto era diventato talmente grande da insospettire le guardie. Solo una volta tornati all’auto di servizio, i militari hanno trovato i pneumatici squarciati.

Non è la prima volta che accadono episodi di questo tipo: gli uomini del Wwf hanno subito negli anni numerosi atti vandalici, una volta – a Lumezzane – persino il sabotaggio dei freni dell'auto. Nell’ultimo periodo sono stati complessivamente 13 i cacciatori denunciati per l’abbattimento di specie protette o per l’utilizzo di richiami elettroacustici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciatori, strage di uccellini: poi tagliano le gomme alle guardie del Wwf

BresciaToday è in caricamento