Inseguimento da Far West: la droga dal finestrino, le botte al poliziotto

Arrestati due marocchini, uno di loro clandestino, fermati dalla Stradale di Chiari dopo un rocambolesco inseguimento all'uscita del casello BreBeMi di Calcio. Hanno cercato di liberarsi della droga dal finestrino

Il posto di blocco, a cui non si sono fermati. Il rocambolesco inseguimento, in tarda serata e nelle strade di campagna. Infine pure l'aggressione, dopo aver cercato di scappare a piedi. Cronaca di una notte a dir poco movimentata, domenica sera in uscita dalla BreBeMi per gli agenti della Polizia Stradale di Chiari.

Impegnati in un posto di blocco stradale, proprio all'uscita del casello di Calcio, nella bergamasca. Sono circa le 22 quando un'automobile non si ferma, anzi: alla vista della pattuglia ha pigiato sull'acceleratore. A bordo ci sono due marocchini, di 34 anni il guidatore (tra l'altro clandestino) e di 48 il passeggero, residente a Rudiano.

Il rocambolesco inseguimento si conclude dopo qualche chilometro, già in territorio di Antegnate: i due fuggitivi finiscono in un vicolo cieco. Cercano di scendere: il passeggero viene subito fermato, il guidatore tenta invece ancora la fuga. Una volta raggiunto, ha pure aggredito l'agente che lo teneva fermo, provocandogli diverse lesioni.

Tutti e due sono stati arrestati. Accusati di detenzione e spaccio di stupefacenti: durante la fuga sono riusciti a lanciare dal finestrino circa un grammo di cocaina e hashish, pastiglie per il taglio della droga, boccette di popper, un taglierino, quattro cellulari e otto schede telefoniche. Altra sostanza è andata persa lungo il percorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Peggio andrà al 34enne che ha pure aggredito un poliziotto: già colpito da provvedimento di espulsione, avrebbe dovuto lasciare l'Italia ancora in settembre. Sarà accusato anche di fuga, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, guida senza patente e senza assicurazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

  • Lo sfogo dell'infermiera: "Il mio sangue coagula come quello di un vecchietto allettato"

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento