Terribile omicidio: ragazzo massacrato di botte e gettato in un canale

Sul caso indagano i carabinieri, che hanno iniziato una serrata caccia all'assassino

Foto d'archivio

All'alba di venerdì 17 gennaio, il cadavere di un uomo è stato trovato nel naviglio che attraversa Calcio, comune bergamasco confinante con Urago d'Oglio.

La vittima è Erion Morina, un ragazzo kosovaro di 20 anni. Stando a quanto trapelato finora, il giovane sarebbe stato aggredito nottetempo nel corso di una lite, con pugni e forse con un'arma contundente, poi gettato in acqua da chi l'ha ucciso. Sul marciapiede vicino al canale sono state trovate tracce di sangue.

Sul caso indagano i carabinieri: hanno iniziato una serrata caccia all'uomo che coinvolge anche la nostra provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Dona 6,6 milioni di euro: il gesto d'amore per il nuovo polo oncologico

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento