menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri sul luogo dell'incidente © Bresciatoday.it

I carabinieri sul luogo dell'incidente © Bresciatoday.it

Colpito da una pesante lastra di vetro, giovane operaio in ospedale

Infortunio sul lavoro lunedì mattina a Calcinato, vittima un 19enne di origine senegalese

Un operaio di 19 anni è stato ricoverato all'ospedale Poliambulanza a causa di un infortunio sul lavoro. Le sue condizioni - apparse in un primo momento molto critiche - non sarebbero preoccupanti e non si teme per la sua vita.

Tutto è accaduto lunedì mattina, attorno alle 11, alla Valentini Glass & Components di Calcinato. Il giovane lavoratore, di origine senegalese, sarebbe stato colpito da una pesante lastra di vetro che, per motivi ancora al vaglio delle autorità, si sarebbe staccata da un supporto.

Sul posto l'eliambulanza

Negli istanti successivi al brutto incidente, per il giovane si è temuto il peggio, tanto che la centrale operativa del 112 ha inviato sul posto un'ambulanza in codice rosso e da  Bergamo si è pure alzato in volo l'elisoccorso. L'allarme è rientrato poco dopo l'arrivo dei sanitari del 118 in via Sibilla Aleramo, la strada dove ha sede l'azienda che si occupa di progettazione e realizzazione di soluzioni in vetro per la refrigerazione commerciale, l'edilizia civile e l'industria navale.

Dopo le prime cure prestate in loco, il 19enne è stato trasferito alla Poliambulanza di Brescia, a bordo dell'autolettiga, e ricoverato in un rassicurante codice giallo, mentre l'elisoccorso è rientrato vuoto alla base.

La dinamica

La dinamica dell'infortunio è al vaglio dei carabinieri di Desezano, intervenuti sul posto per accertare quanto accaduto, verificare il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro ed accertare eventuali responsabilità.

Stando alle prime informazioni trapelate, il giovane operaio era girato di spalle, quando un pesante blocco di vetro si sarebbe staccato da un muletto. Fortunatamente un macchinario avvrebbe fatto da scudo al lavoratore, limitando così i danni di un incidente che avrebbe potuto aver conseguenze ben più gravi.

Lo scorso giugno nell'azienda di Calcinato si era verificato un altro grave infortunio: un uomo di 54 anni, addetto alle pulizie, era stato travolto da un tir che stava facendo retromarcia nel piazzale della ditta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento