rotate-mobile
Cronaca Calcinato

Far West in pieno giorno: feroce rissa tra operai, 4 arresti

Sono tutti ai domiciliari i 4 protagonisti della rissa scoppiata sabato pomeriggio a Calcinato

Scene da Far West, in pieno giorno, a pochi passi dal cimitero di Calcinato. Se le sono date di santa ragione, colpendosi con pietre e taglierini, ma pure con la pedivella di accensione e lo specchietto retrovisore di una Vespa parcheggiata lungo la strada. Il tutto sotto gli occhi di decine di passanti.

Non si sarebbero fermati nemmeno all'arrivo dei carabinieri, chiamati dai testimoni della feroce rissa, scoppiata per futili questioni maturate in ambito lavorativo. Prima in ospedale, poi in manette, sono finiti 4 operai, tutti stranieri e tutti dipendenti di una ditta di Calcinato.

Da una parte due fratelli di origini egiziane, dall'altra due di origini marocchine: si sono affrontati sabato pomeriggio lungo la via del cimitero. A fatica i carabinieri di Calcinato e Gavardo sono riusciti a separarli, prima che le ambulanze li portassero in ospedale, due a Montichiari e due a Desenzano. I quattro, tutti di età compresa tra i 30 e i 40 anni, sono stati dimessi con prognosi dai 4 giorni ai 25 giorni per ferite da taglio, qualche trauma e piccole fratture.  

Dopo le cure in ospedale il 34enne e il 38enne marocchini, come il 35enne e il 37enne egiziani, tutti residenti a Calcinato, hanno trascorso il fine settimana agli arresti domiciliari. Lunedì il giudice ha convalidato gli arresti, disponendo il rinvio del processo su richiesta della difesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Far West in pieno giorno: feroce rissa tra operai, 4 arresti

BresciaToday è in caricamento