Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Entra in un locale e massacra il barista a pugni in faccia: “E’ una vendetta”

Subito individuato (e denunciato) il 31enne che sabato sera ha aggredito a pugni in faccia il titolare di un bar di Calcinato: sull'accaduto indagano i carabinieri

Foto d’archivio

I carabinieri della Compagnia di Desenzano, che si occupano delle indagini, non hanno dubbi: si è trattata di una vera e propria spedizione punitiva. Per motivi ancora in fase di accertamento, un 31enne originario della Bassa Bresciana (e tra l'altro appena uscito dal carcere) sabato notte ha aggredito e picchiato il barista titolare di un noto locale in Via Santa Maria a Calcinato.

Il blitz intorno alle 1.30: l'uomo ha varcato la soglia del bar quando ancora c'erano dei clienti, che hanno assistito allibiti alla scena. Ha preso alle spalle il barista, un 53enne che abita a Gavardo, e ha cominciato a riempirlo di pugni, uno dopo l'altro, anche e soprattutto in faccia.

Rapido è arrivato, e altrettanto rapido se n'è andato: il barista non ha avuto nemmeno il tempo di reagire, e così quasi anche gli altri avventori. Sono stati proprio i clienti del bar a telefonare al 112: sul posto in pochi minuti, oltre all'ambulanza, anche una pattuglia dei carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in un locale e massacra il barista a pugni in faccia: “E’ una vendetta”

BresciaToday è in caricamento