Feroce pestaggio, uomo trovato in un bagno di sangue: caccia agli aggressori

La Polizia stradale è sulle tracce di due giovani, probabilmente stranieri, che sabato sera hanno aggredito e picchiato un 43enne, davanti alle scuole elementari

La Polizia stradale di Desenzano è sulle tracce dei due giovani stranieri che sabato sera, a quanto pare, hanno aggredito e picchiato un 43enne, di origini magrebine, poi ricoverato in ospedale con una prognosi di circa un mese. Tutto è successo intorno alle 20, all'ingresso del parcheggio delle scuole elementari di Ponte San Marco.

Sono stati gli stessi residenti ad allertare il 112, quando hanno visto un uomo steso a terra, apparentemente privo di sensi e in un bagno di sangue. Da una prima ricostruzione non si escludeva fosse stato investito da un pirata della strada. Ma la raccolta delle testimonianze ha permesso di individuare i due uomini che l'avrebbero picchiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono arrivati e se ne sono andati a bordo di una station wagon di colore scuro, di cui gli agenti avrebbero però già recuperato la targa. Non dovrebbe mancare molto, dunque, all'individuazione dei due aggressori. La vittima del pestaggio, come detto, è ricoverata in ospedale: anche lui, già noto alle forze dell'ordine, è già stato ascoltato dagli inquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Coronavirus, allarme focolaio nel Mantovano: 97 positivi in un'azienda agricola

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento