Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Va il cimitero, scompare la bara della madre: "E' stato uno scambio di persona"

L'amara sorpresa di una donna bresciana, al cimitero di Calcinato: la tomba della madre non c'è più. Sarebbe stata spostata per errore, al posto di quella della sorella. Il nipote chiede il test del DNA

L'amara sorpresa, amarissima, una volta arrivata al cimitero: la tomba della madre non c'è più. Al suo posto un loculo vuoto, e della cara estinta nessuna traccia. Una storia che ha dell'incredibile, ma è successa nel Bresciano, a Calcinato: gli addetti al cimitero avrebbero sbagliato nome. Uno scambio di persona, e quindi anche di bara. Lo racconta BresciaOggi.

Ad accorgersene una donna del paese, al cimitero il giorno della festa della mamma per salutare appunto la madre, scomparsa nel 1982. Ma ora scomparsa anche dalla sua tomba: la bara sarebbe stata estumulata a causa di uno scambio di nomi, e il corpo della defunta spostato da un altra parte del cimitero.

Ma il nipote della cara estinta, il figlio della donna che ha fatto l'amara scoperta, non si fida. E per questo avrebbe chiesto al Comune un esame del Dna, dal costo di circa 6500 euro: dall'altra parte, richiesta respinta, perché il problema sarebbe già stato (quasi) risolto.

“Abbiamo fatto un errore, e ce ne scusiamo – ha spiegato il sindaco Marika Legati – Purtroppo una defunta del 1982 è stata riportata alla luce al porto della sorella che invece era morta nel 1976. Ma la salma spostata per errore è stata ricomposta, e poi riposizionata nel cimitero. Sull'identità non possono esserci dubbi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va il cimitero, scompare la bara della madre: "E' stato uno scambio di persona"

BresciaToday è in caricamento