rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Segreteria, lezioni e aule per gli studenti, ma l'intera scuola guida è abusiva

Gli agenti hanno provveduto alla confisca del materiale, oltre a una multa di 11mila euro al gestore dell'autoscuola.

Svolgevano regolari lezioni teoriche di guida, ma senza alcuna autorizzazione. La polizia stradale e giudiziaria, in collaborazione con l’Unasca, Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza, hanno scoperto un‘autoscuola irregolare nel comune di Calcinate, provincia di Bergamo. 

L’autoscuola si trovava in un appartamento vicino all’ospedale ed era gestita da un cittadino straniero di 24 anni. Il locale era suddiviso in tre stanze, una segreteria e due aule utilizzate per le lezioni. L’aula era dotata di sedie con tavolino, cartellonistica per l’insegnamento e un videoproiettore. Dalle verifiche è emersa che la Provincia e la Camera di Commercio non avevano rilasciato alcuna autorizzazione, per la gestione dell’esercizio commerciale di agenzia di scuola guida.   

Il costo per le lezioni di teoria era di circa 750 euro. Gli agenti hanno provveduto immediatamente a sospendere l’attività, sequestrando l’attrezzatura e hanno elevato una multa di oltre 11mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segreteria, lezioni e aule per gli studenti, ma l'intera scuola guida è abusiva

BresciaToday è in caricamento