Un cadavere in auto, sul ciglio del fiume: è giallo sulla morte di un uomo

Trovato senza vita da un passante, era nella sua auto: un gesto estremo oppure un malore? Indagano gli agenti della Questura di Brescia

E' ancora avvolta nel mistero la morte dell'uomo di circa 50 anni, di origine straniera, trovato senza vita nella sua auto in una traversa di Via Orzinuovi, di fianco al fiume Mella. L'allarme è stato lanciato poco prima di mezzogiorno, probabilmente da un passante: sul posto, oltre a una volante della Questura, si sono precipitate l'automedica e un'ambulanza della Croce Bianca. Ma medici e soccorritori non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Da una prima ricostruzione, operata dagli agenti della Polizia di Stato, non si esclude che l'uomo fosse lì da parecchie ore, se non addirittura da un paio di giorni. Sono due le principali ipotesi al vaglio degli inquirenti: l'uomo potrebbe essere stato colto da un malore fatale, oppure potrebbe essersi tolto la vita.

Una circostanza che sarebbe rafforzata dalle tristi notizie cui era stato sottoposto il 50enne, solo un paio di giorni fa: dopo un breve ricovero in ospedale, sembra infatti gli sia stata diagnosticata una malattia incurabile. Nelle prossime ore sono attesi gli esiti degli accertamenti medico-legali. Per capire cosa sia davvero successo, in questa morte silenziosa, avvolta nella solitudine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

Torna su
BresciaToday è in caricamento