Cronaca

Omicidio della valigia: Singh si rifiuta di rispondere ai giudici

Sardara Singh, il presunto assassino del 34enne trovato morto in una valigia, davanti al gip di Brescia si è avvalso della facoltà di rispondere. Il trentaseienne indiano resta in carcere a Canton Mombello

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Sardara Singh il presunto assassino del 34enne indiano il cui corpo è stato ritrovato lunedì 12 dicembre all'interno di un trolley sul pianerottolo di un palazzo di via Cremona, a Brescia.

Fermato dai carabinieri di Brescia lo scorso sabato, il 36enne indiano non ha parlato durante l'interrogatorio di convalida del fermo davanti al gip Enrico Ceravone. L'uomo resta in carcere a Canton Mombello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio della valigia: Singh si rifiuta di rispondere ai giudici

BresciaToday è in caricamento