Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Pontoglio

Assalto in Burundi: nuova operazione per suor Carla

I medici sono stati costretti ad amputare a Suor Carla due dita di una mano e tre dell'altra. Probabilmente dovrà essere sottoposta a un secondo intercento chirurgico. I suoi familiari, residenti a Pontoglio, sono in stretto contatto con la Farnesina

A suor Carla Brianza sono state amputate di netto due dita di una mano, tre dell'altra. La missionaria bresciana gravemente ferita nella serata di ieri nella missione di Kiremba, in Burundi, tornerà in Italia il prima possibile; sembra dovrà essere sottoposta ad un secondo intervento chirurgico.

Il messaggio alle vittime di Papa Benedetto XVI

La sua famiglia, la sorella minore ed il fratello che vivono a Pontoglio, nel Bresciano, sono in contatto con la Farnesina per gli adempimenti burocratici. Sono riusciti a parlare con suor Carla questa mattina intorno alle 7 e ancora alle 9; è stata la stessa religiosa a rassicurarli in merito alle proprie condizioni di salute.


Polizia: presi i presunti assassini

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto in Burundi: nuova operazione per suor Carla

BresciaToday è in caricamento