rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Brignano: morto il 72enne Mario Vitali, aperta un'inchiesta

Il figlio Luca ha raccontato che l'uomo ha sbattuto la testa contro un tavolino. Il pm, però, ha disposto l'autopsia per accertare che non si sia trattato di un pugno

Un bergamasco di 72 anni, Mario Vitali, è morto improvvisamente martedì all'ospedale di Treviglio, dov'era ricoverato da venerdì 20 dicembre per una botta ricevuta in testa. E la procura ha aperto un fascicolo indagando il figlio, Luca Vitali, di 35 anni.

Il pubblico ministero ha disposto l'autopsia per chiarire le cause del decesso, mentre il commissariato di polizia di Treviglio ha avviato gli accertamenti per ricostruire quanto accaduto a casa Vitali, a Brignano Gera d'Adda, il 20 dicembre.

Il figlio ha raccontato che lui e il padre, che in passato aveva avuto diversi problemi di salute, stavano giocando con il cane e che, nella bagarre, avrebbe dato inavvertitamente una spinta al padre che sarebbe inciampato nel cane sbattendo la testa sul tavolino del salotto. Un'altra ipotesi è però che il padre avrebbe ricevuto un pugno.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brignano: morto il 72enne Mario Vitali, aperta un'inchiesta

BresciaToday è in caricamento