Brescia: nuova truffa dei 500 euro, fermate due donne rom

La vittima è un commerciante di via Chiusure, truffato nel corso della compravendita di una coperta. Le donne, assieme a un terzo complice, sono state fermate e denunciate

Ennesima "truffa dei 500 euro" nel Bresciano. Vittima, stavolta, un negozio cittadino di via Chiusure gestito da un pakistano.

Due donne, etnia rom, nei giorni scorsi hanno avanzato al commerciante l'intenzione di acquistare una coperta. L'uomo ha mostrato loro diversi modelli, poi - a scelta avvenuta - una delle due ha estratto dal portafogli una banconota da 500 euro per pagare la merce.

Il negoziante ha porto loro il resto, per lo più in banconote da 50 euro. A quel punto, però, le donne hanno iniziato a contrattare di nuovo il prezzo, ritenuto eccessivo. Accortosi che non era loro intenzione fare acquisti ed esasperato dal loro atteggiamento, l'uomo ha restituito la banconota chiedendo che gli fosse riconsegnato il resto.

La coppia di truffatrici, però, dopo aver restituito solo parte del denaro, è scappata fuori dal negozio dileguandosi a bordo di un auto che, guidata da un complice, l'aspettava in strada con il motore acceso. La polizia è stata subito allertata, e una Volante è riuscita a individuare e a bloccare i malviventi al termine di un breve inseguimento. Portati in commissariato, sono state denunciati per truffa e rilasciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento