Donna drogata, legata al letto e stuprata: condannato a 6 anni

Sentenza della Prima sezione penale contro Jalid Abdelmajid, marocchino di 35 anni. I fatti sono avvenuti sei anni fa in città a Brescia

Un cittadino marocchino di 35 anni è stato condannato a sei anni di carcere per sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni e minacce.

I fatti risalgono a sei anni fa, avvenuti all’interno di un’abitazione in città a Brescia. L’uomo, Jalid Abdelmajid, è stato ritenuto colpevole di aver drogato una donna, di cui era momentaneamente ospite, per abusare di lei dopo averla legata al letto e imbavagliata per non permetterle di urlare.

Abdelmajid ha sempre negato tutto, ma i giudici della Prima sezione penale hanno deciso persino di aumentare la pena a 5 anni e mezzo chiesta dal pm Francesco Milanese. L'iniziale accusa di tentata violenza è stata infatti riqualificata in violenza sessuale.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

Torna su
BresciaToday è in caricamento