Donna drogata, legata al letto e stuprata: condannato a 6 anni

Sentenza della Prima sezione penale contro Jalid Abdelmajid, marocchino di 35 anni. I fatti sono avvenuti sei anni fa in città a Brescia

Un cittadino marocchino di 35 anni è stato condannato a sei anni di carcere per sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni e minacce.

I fatti risalgono a sei anni fa, avvenuti all’interno di un’abitazione in città a Brescia. L’uomo, Jalid Abdelmajid, è stato ritenuto colpevole di aver drogato una donna, di cui era momentaneamente ospite, per abusare di lei dopo averla legata al letto e imbavagliata per non permetterle di urlare.

Abdelmajid ha sempre negato tutto, ma i giudici della Prima sezione penale hanno deciso persino di aumentare la pena a 5 anni e mezzo chiesta dal pm Francesco Milanese. L'iniziale accusa di tentata violenza è stata infatti riqualificata in violenza sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento