menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo conosce su Facebook, poi finisce a botte e minacce: "Ti faccio a pezzi"

La donna, una 49enne di Sonico, ha lasciato la città: "ho paura di morire" avrebbe raccontato al suo avvocato. Minacce rivolte anche alla nipotina di lei, una bambina di soli 3 anni e mezzo

In rete sembrava un principe azzurro, nella realtà si è trasformato in un orco: dalle parole dolci, sarebbe passato in fretta alle minacce di morte e alle botte. L'ennesima storia di violenza su una donna arriva dalla Questura di Brescia, a raccontarla è il Giornale di Brescia.

Protagonisti una 49enne di Sonico, comune della Valle Camonica, e un uomo di 44 anni residente in città. Una relazione nata su Facebook e presto degenerata: un amore diventato ben presto un'ossessione, che lei ha deciso di troncare.

Lui però non ha accettato la fine della storia e avrebbe cominciato a perseguitarla: telefonate continue, pedinamenti e botte che hanno indotto la 49enne a chiedere aiuto alle forze dell'ordine, nonostante le minacce di morte rivolte dall'uomo alla nipotina della vittima, che ha solo 3 anni e mezzo:  "Se vai in ospedale o mi denunci, la ammazzo" avrebbe detto nel corso di una delle tante aggressioni.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento