Ladro in fuga si nasconde nella cuccia: arrestato e subito libero

Una banda di giovani albanesi in azione al Villaggio Violino, quartiere La Famiglia: i residenti avvisano la Polizia, uno dei ladri viene arrestato. Cercava di nascondersi nella cuccia del cane. Processato, è già libero

Foto d’archivio

Villaggio Violino, quartiere La Famiglia. Scene da film d’azione, tra auto rubate e sirene della polizia, malviventi in fuga e ricetrasmittenti, perfino un ladro che per nascondersi sceglie la cuccia di un cane. Un film che si conclude sì con un arresto, ma pure con un’immediata scarcerazione.

Sono arrivati in tre, martedì sera. A bordo di una Fiat Punto rubata il giorno prima, e proprio a Brescia. Una banda di giovani albanesi, una di quelle per così dire itineranti, scelgono un paese o un quartiere e lo ‘puntano’ per una notte intera.

Ma quella notte sono stati ‘beccati’. Se ne sono accorti i residenti, che hanno subito avvisato la Questura. Se n’è accorto l’anziano del primo piano che si è visto arrivare il ladro fin davanti agli occhi, mentre cercava di forzare una finestra con un cacciavite, dopo essersi arrampicato sulla grondaia.

Hanno agito in tre, due sono riusciti a scappare non appena hanno visto l’auto blu della Polizia di Stato. Uno di loro è rimasto in zona, ha provato a nascondersi in uno dei tanti giardini, perfino dietro alla cuccia di un cane. Ha provato a negare l’evidenza: “Non ho fatto niente”, ripeteva. Nonostante in tasca avesse le chiavi dell’auto rubata, e trovata poco più in là, un cacciavite e una torcia.

Non troppo lontano aveva pure cercato di far sparire una ricetrasmittente. Lieto fine? Macché. Accompagnato in Questura, subito processato. Ma in carcere non ci andrà, è stato subito liberato: dovrà lasciare l’Italia, di lui se ne occuperanno le autorità albanesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento