Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Milano / Via Milano

Picchia e deruba una donna in strada, poi fugge sui tetti: arrestato

L'aggressione a scopo di rapina nella notte tra venerdì e sabato in via Milano: in manette un 48enne italiano. Durante l'inseguimento è rimasto ferito un poliziotto

Ennesimo episodio di violenza in via Milano: nella notte tra venerdì e sabato una giovane donna è stata picchiata e derubata del proprio cellulare e di 300 euro in contanti.

A dare l'allarme è stata la vittima stessa: intorno alle 4.40 ha chiamato il 112 che ha inviato sul posto una volante della Questura di Brescia. La donna avrebbe riferito ai poliziotti di essere stata aggredita e presa a schiaffi da un uomo italiano, di età compresa tra i 30 e i 40 anni. Dopo averle sottratto il cellulare e le banconote il malvivente sarebbe fuggito a piedi.

Immediatamente è partita la caccia all'uomo: gli agenti avrebbero individuato l'aggressore a poca distanza, mentre correva sui tetti delle abitazioni, ed è così scattato l'inseguimento. Proprio mentre rincorreva il malintenzionato uno dei poliziotti sarebbe scivolato, procurandosi alcune ferite ad una gamba. Per lui pare nulla di grave, tant'è che la prognosi è di 7 giorni.

L'aggressore è stato fermato poco dopo e perquisito: con sé aveva sia il cellulare, sia i contanti sottratti alla donna. In manette è finito un 48enne italiano (P.C. le iniziali): passerà il Capodanno in carcere, in attesa che il pm convalidi l'arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e deruba una donna in strada, poi fugge sui tetti: arrestato

BresciaToday è in caricamento