Cronaca Centro / Via Antonio Gramsci

Evade dalla comunità, si nasconde in banca: arrestato

Si era allontanato da alcuni giorni dalla comunità del Milanese dove stava scontando i domiciliari. A mettere fine alla latitanza dell'uomo ci hanno pensato i Carabinieri di Brescia, che lo hanno sorpreso nell'androne di una banca, dove si era rifugiato per trascorrere la notte

In fuga da giorni, aveva trovato riparo nell'androne di una banca di Brescia. Un rifugio caldo, ma non certo un nascondiglio sicuro. A tradirlo le telecamere, a trovarlo, per mettergli le manette, i Carabinieri di Brescia. 

L'uomo, un 40enne italiano, stava scontando una condanna ai domiciliari in una comunità del Milanese, dalla quale si era allontanato lo scorso 25 gennaio. Avrebbe vagabondato per giorni, poi lunedì sera si è introdotto nell’androne della filiale di Via Gramsci della Banca Intesa San Paolo, con l'unica intenzione di passare la nottata al caldo, all'ombra dei bancomat.

Pizzicato dai Carabinieri, ha invece passato la nottata in camera di sicurezza. Martedì mattina il processo per direttissima: il giudice ha convalidato l’arresto e lo ha condannato a 8 mesi di reclusione da scontare, questa volta, in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dalla comunità, si nasconde in banca: arrestato

BresciaToday è in caricamento