Vede il ladro dalla finestra e chiama la polizia: bandito seriale in manette

I poliziotti lo hanno pizzicato mentre, pinza tra le mani, forzava un’auto in sosta

I residenti lo hanno visto dalla finestra: mentre armeggiava accucciato tra le auto, al buio. Dai sospetti alla chiamata al 112 sono passati pochi secondi: il tempestivo intervento di una Volante della Questura ha permesso di sorprendere il ladro in flagranza. I poliziotti lo hanno individuato mentre, con una pinza, cercava di forzare la portiera di una vettura parcheggiata.  È successo venerdì sera  nella zona di via Crocifissa di Rosa, a Brescia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulteriori verifiche hanno fatto capire ai poliziotti di aver preso un ladro seriale: sono state individuate altre auto che erano state aperte e messe a soqquadro e per l’uomo, un 59enne italiano, sono scattate le manette. Adosso aveva un tablet, due telefoni cellulari ed un paio di occhiali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento