Cronaca Via Milano / Via Gabriele Camozzi

Casa invasa dal fumo, un vicino dà l'allarme: marito e moglie salvati in extremis

Marito e moglie sono stati trovati in stato di semi-incoscienza dalla Polizia Locale di Brescia. Gli agenti sono riusciti ad entrare nell'appartamneto calandosi da una finestra delle scale condominiali.

Lei era riverso sul letto, lui sul pavimento: entrambi in stato di semi-incoscienza, a causa del fumo inalato. Solo il tempestivo allarme lanciato da un accorto vicino di casa e il provvidenziale intervento della Polizia Locale hanno evitato conseguenze potenzialmente drammatiche per una coppia di anziani di casa in via Camozzi, a Brescia. 

Tutto a causa di un principio d'incendio della stufa situata nel loro appartamento: stando alle prime ipotesi, alcuni vestiti appoggiati all'elettrodomestico avrebbero preso fuoco. Più che le fiamme è stato il fumo che ha invaso rapidamente l'abitazione, e non solo, a rendersi pericoloso per la coppia. 

Fortunatamente un vicino di casa si è accorto in tempo di quanto stava accadendo: uscito di prima mattina per andare a lavorare, ha notato il fumo che fuoriusciva dalla porta di casa della coppia (82 anni lui, 83 lei). L'uomo ha pure provato a bussare, ma senza ricevere alcuna risposta dall'interno. Si è così è recato di corsa al vicino comando della Polizia Locale per chiedere aiuto.

Gl agenti si sono precipitati in via Camozzi e, senza perdere tempo prezioso, hanno fatto irruzione nell'appartamento calandosi da un finestra delle scale. Attimi decisivi: marito e moglie erano in stato di semi-incoscienza e sono stati soccorsi appena in tempo. Dopo le prime cure prestate dai sanitari del 118, i due sono stati ricoverati all'ospedale Città di Brescia, ma le loro condizioni non sarebbero gravi. L'appartamento, completamente annerito dal fumo, è stato dichiarato inagibile dai Vigili del Fuoco di Brescia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa invasa dal fumo, un vicino dà l'allarme: marito e moglie salvati in extremis

BresciaToday è in caricamento