Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Brescia 2 / Via Antonio Bianchi

Aperitivo indigesto: insulti, sputi e morso a un agente, arrestati due fratelli

In gruppo con altre persone, stavano tranquillamente bevendo un aperitivo fuori da un bar. Ci sono volute quattro pattuglie per calmare gli animi

È una situazione difficile per tutti, e proprio per questo tutti dovrebbero essere responsabili, o quantomeno dovrebbero cercare di non peggiorare le cose. Già durante il primo dei tre giorni del fine settimana pasquale si è verificato un episodio che ha tenuto impegnato a lungo ben quattro pattuglie della Polizia locale. 

È successo in città, in via Bianchi, a Bresciadue, dove nel pomeriggio di ieri, dopo le 17, un aperitivo (vietato) di gruppo si è trasformato in un vero e proprio tafferuglio coinvolgendo una decina di persone e gli agenti di quattro pattuglie della Polizia locale. Tutto è partito dalla segnalazione di alcuni condomini residenti nei pressi di un bar, che hanno telefonato alla Locale per denunciare la presenza delle persone fuori dal locale, in strada. All'arrivo delle prime due pattuglie, il gruppo, e in particolar modo due fratelli di 27 e 34 anni, ha iniziato a discutere animatamente con gli agenti. 

Insulti, offese, resistenze varie, e il rifiuto di mostrare il documento d'identità: i due fratelli hanno litigato a lungo con gli agenti, e a un certo punto hanno pure tentato di fuggire, salvo farsi acciuffare poco dopo. Nella colluttazione uno dei due ha morsicato la gamba di un agente. Una volta che gli animi si sono placati, i fratelli sono stati portati in Stazione. Resistenza a pubblico ufficiale, violenza, oltraggio: ora i due sono ai domiciliari, in attesa del processo in direttissima di domattina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperitivo indigesto: insulti, sputi e morso a un agente, arrestati due fratelli

BresciaToday è in caricamento