Cronaca Centro

Tagliava le orecchie ai cani: veterinario bresciano beccato da Striscia

Il blitz di Edoardo Stoppa e di Striscia la Notizia in una delle più note cliniche veterinarie della città: il titolare e il suo staff accusati di maltrattamenti, tagliavano le orecchie ai dobermann per motivi estetici

Edoardo Stoppa, inviato di Striscia la Notizia

Una delle cliniche veterinarie più conosciute della provincia di Brescia, in pieno centro città. Considerata tra le più importanti d’Italia, e finita ora nel mirino di Edoardo Stoppa, l’inviato speciale in difesa degli animali di Striscia la Notizia.

Le telecamere della nota trasmissione di Canale 5 hanno infatti smascherato l’ennesimo illecito: il taglio delle orecchie ai cani di razza dobermann per motivi estetici, camuffato come intervento necessario da un certificato fasullo che avrebbe dovuto attestare una malattia, l’unico motivo per cui la legge prevede la delicata operazione chirurgica.

Un intervento da circa 350 euro alla volta, e che al cane provoca dolore e sofferenza. Il veterinario bresciano è stato denunciato: sul posto, oltre agli operatori di Striscia, anche una pattuglia della Questura di Brescia e un mezzo delle guardie ecozoofile dell’Anpana.

Gli agenti hanno provveduto al sequestro del materiale utilizzato per le operazioni chirurgiche illecite, provvedendo poi a denunciare il veterinario e parte del suo staff. Due le accuse principali: maltrattamento di animali e false certificazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliava le orecchie ai cani: veterinario bresciano beccato da Striscia

BresciaToday è in caricamento