Brescia, bottiglie contro il bus: fermati due ragazzi di 13 anni

La Polizia Locale di Brescia ha identificato i vandali che circa un mese fa avevano preso a bottigliate un autobus di linea. Sono due ragazzini di soli 13 anni

Ventisei anni in due, e non è uno scherzo. Tredici anni a testa: la giovanissima età dei due vandali che poco meno di un mese fa avevano preso a bottigliate un autobus di linea, a Brescia, creando non poco scompiglio tra passeggeri e autista.

Sono stati individuati dagli agenti della Polizia Locale: risaliti a loro grazie alle testimonianze, agli appostamenti. Così, senza motivo, avevano lanciato bottiglie di vetro contro la fiancata e i finestrini.

I due giovanissimi aggressori non sono imputabili, questa volta l'hanno fatta franca. Sono stati comunque accompagnati in caserma, e interrogati. Si sono detti pentiti. Almeno per ora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

Torna su
BresciaToday è in caricamento