Brescia: ubriaco al bar, cerca di rubare la pistola a un poliziotto

Attimi di tensione lunedì al Bar "One" di via San Zeno. Fortunatamente, l'uomo - un bresciano di 33 anni - è stato fermato prima che la situazione degenerasse

Brescia: via San Zeno

BRESCIA. Sono giorni movimentati per le forze dell'ordine cittadine. Dopo gli agenti picchiati lungo la strada che sale al castello domenica notte, un nuovo caso ad "alto rischio" si è verificato lunedì in via San Zeno, presso il bar "One".

Verso le 14:30, una pattuglia della polizia è intervenuta dopo la richiesta del titolare, allarmato per la presenza di un cliente ubriaco e altamente molesto all'interno del locale.

Il soggetto - P. A., nato a Brescia nel 1981 - è stato fermato dagli agenti e identificato, dopo essere stato portato in strada senza utilizzare le maniere forti. A quel punto, però, la situazione ha rischiato di degenerare. Con un scatto improvviso, il 33enne ha infatti cercato di impossessarsi della pistola del poliziotto, che, fortunatamente, è riuscito bloccargli le mani e a fargli lasciare la presa.

A quel punto il fermo è stato inevitabile: condotto in Questura, se l'è cavata con una denuncia per tentato furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento