Cronaca Centro / Via Spalto San Marco

Brescia: odia donne e infedeli, fa il tifo per i terroristi. Espulso dall'Italia

Scarcerato il 5 marzo, trasferito a Milano e poi spedito in aereo in Tunisia: espulso dall'Italia un uomo di 39 anni che era detenuto a Canton Mombello. Per i suoi comportamenti era considerato a rischio estremismo

Attacco terroristico di Natale a Berlino (foto d’archivio)

Non solo: nei mesi successivi non avrebbe mai smesso di predicare l'odio razziale, contro gli infedeli, e di incitare e sostenere la violenza contro le donne, da lui giudicate inferiori e addirittura impure.

Comportamenti che l'hanno fatto entrare rapidamente nell'elenco dei sorvegliati speciali, fino al decreto di espulsione presentato solo pochi giorni fa direttamente dal ministero degli Interni. L'uomo è stato estradato e trasferito per motivi di “pericolosità sociale”.

In Italia era comunque irregolare, e comunque sarebbe dovuto essere espulso, prima o poi: era senza permesso di soggiorno, la Questura di Milano glielo aveva negato. Tenuto d'occhio per mesi, anche dagli agenti della Penitenziaria: estremista e pericoloso, inevitabile il suo allontanamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: odia donne e infedeli, fa il tifo per i terroristi. Espulso dall'Italia

BresciaToday è in caricamento