In possesso di hashish e eroina, prende a calci poliziotto

L'uomo, un cittadino tunisino, è stato arrestato per spaccio e lesioni gravi a Pubblico Ufficiale

Via Togni, zona Lio Bar

Nell’ambito dell’iniziativa “Strade Sicure”, nel pomeriggio di ieri un equipaggio composto da personale della Questura e delle Forze Armate ha arresto un spacciatore originario della Tunisia.

Verso le 15, durante l’attività di perlustrazione di via Togni, agli Agenti non è passato inosservato l’atteggiamento sospetto di un soggetto che, scavalcato un cancello in ferro di uno stabile in disuso, guardandosi poi più volte intorno, si allontanava precipitosamente.

L'intervento dei militari ha consentito di fermare il fuggitivo e  di procedere alla perquisizione, resa difficoltosa dal suo atteggiamento estremamente aggressivo, tanto da sferrare calci e pugni, provocando una lesione giudicata guaribile in 40 giorni ad uno dei militari.

H.S., tunisino del 1987, è stato trovato in possesso di sei stecche di hashish per un peso di 20 grammi. All’interno di una scarpa, sono state rinvenute inoltre varie bustine di eroina per un peso di 6 grammi e denaro contante per circa 200 euro.

Lo spacciatore è stato arrestato per resistenza, violenza e lesioni gravi a Pubblico Ufficiale e per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. E' stato processato questa mattina per Direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescava quintali di cocaina dall'oceano, poi li portava a Brescia per lo spaccio

  • Brutta sorpresa dopo lo shopping: auto sparite fuori dal centro commerciale

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

  • Incidente stradale in scooter, morta la 39enne Rachele Marino

Torna su
BresciaToday è in caricamento