Le Iene smascherano un truffatore bresciano da 3.000.000 di euro

L'uomo, che abitava stabilmente sul Lago di Garda, prometteva di far fruttare i soldi delle vittime con inesistenti finanziamenti europei a fondo perduto. Il caso è balzato agli onori della cronaca grazie a un servizio de "Le Iene"

Il quarantenne E.B., nato a Gardone Val Trompia, con residenza a Sarezzo ma stabile sul Lago di Garda, è riuscito a truffare una ventina di persone facendosi consegnare migliaia di euro promettendo loro di farle fruttare con inesistenti finanziamenti europei a fondo perduto.

Secondo le indagini della Guardia di finanza di Desenzano, coordinata dai sostituti procuratori Antonio Chiappani e Paolo Savio, l’uomo convinceva le vittime dell’onestà dei sui propositi con la descrizione accurata e verosimile dei progetti finanziari da intraprendere e un modo di fare cordiale e amichevole, riuscendo alla fine ad accumulare una cifra di tre milioni di euro. Una sola famiglia, residente a Madonna di Campiglio, avrebbe sborsato di tasca propria ben 150.000 euro.
La truffa è stata scoperta grazie ad un servizio de «Le Iene» che, dopo la segnalazione da parte di una vittima, ne ha scovate in tutto una quindicina, non solo nel bresciano, ma anche nelle province vicine e in Sardegna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento