rotate-mobile
Cronaca Via Milano / Via Milano

Tentativo di truffa andato male: rissa a colpi di bottiglie, due in ospedale

Fermati tre uomini. Uno dei feriti è grave

Un banale tentativo di truffa, per vendere una ricarica telefonica. Ci sarebbe questo all'origine di una violenta rissa scoppiata attorno alle 19 al parco La Rosa Blu di via Milano, di fronte al supermercato Esselunga, in quel momento molto frequentato per le ultime spese del sabato. 

I motivi che hanno scatenato la rissa sono al vaglio della polizia Locale di Brescia, riguarderebbero la cessione di una sim telefonica, ma non si sa esattamente come siano andate le cose. Al momento sembra che un gruppo di tre italiani (due uomini e una donna) avrebbe cercato di vendere la scheda telefonica ad alcuni stranieri. Qualcosa sarebbe andato storto, e tra le due fazioni è scoppiata la rissa a furia di colpi di bottiglie e di pietre. 

Due i feriti più gravi, portati in ospedale da due diverse ambulanze: il primo con una lesione al dorso, il secondo - colpito alla nuca - con un trauma alla testa. Entrambi non avevano documenti con sé. La Polizia locale ha portato tre persone in centrale per l'interrogatorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentativo di truffa andato male: rissa a colpi di bottiglie, due in ospedale

BresciaToday è in caricamento