rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Polizze inesistenti ai clienti: sequestrati 663mila euro a un assicuratore

I soldi venivano trasferiti ad un altro agente assicurativo, che, a sua volta, li distribuiva su diversi conti correnti di società a lui intestate

Convinceva le persone a firmare contratti in realtà fasulli, facendo poi sparire i soldi oscurandone la tracciabilità: la Guardia di Finanza di Brescia ha eseguito, su delega della Procura, un provvedimento di sequestro di disponibilità finanziarie e quote societarie per un totale di 663mila euro.

Le investigazioni sono state condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziari e fanno seguito a una condanna per il reato di truffa di un agente assicurativo, che aveva proposto alla clientela investimenti in polizze finanziarie rivelatesi inesistenti.

Dalle indagini di polizia giudiziaria, coordinate dal Sostituto Procuratore Carlo Pappalardo, è emerso come il condannato abbia trasferito il ricavato dalla truffa ad un altro agente assicurativo. Quest’ultimo – consapevole della provenienza illecita – aveva poi spostato il denaro su alcuni conti bancari di società a lui riferibili, impegnandosi a restituirlo in un secondo momento, dopo averlo 'nascosto' in mezzo a altre somme di provenienza lecita, così da ostacolare la tracciabilità della truffa. Il gip di Brescia ha autorizzato il sequestro preventivo (finalizzato alla confisca) di 663mila euro, equivalente della somma oggetto di riciclaggio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizze inesistenti ai clienti: sequestrati 663mila euro a un assicuratore

BresciaToday è in caricamento